ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER SCHOLL  

Scholl Velvet Soft - Veronique Très Jolie

- Veronica Cristino

La cura di una persona si vede dai piedi, così come la sua classe si riconosce dalle scarpe che indossa.

Non c'è niente di più vero: le estremità inferiori dimostrano l'amore che proviamo per noi stessi e prendercene cura è un gesto importante non solo per essere in ordine, ma anche per stare meglio fisicamente: avete mai pensato al carico di lavoro che sopportano quotidianamente i nostri piedi? Si meritano di essere coccolati!

Per questa ragione sono rimasta entusiasta quando Scholl mi ha inviato Velvet Soft, il primo dispositivo elettronico per la bellezza dei piedi e sono rimasta letteralmente estasiata dopo il primo utilizzo.

La lotta contro le parti ruvide dei piedi è una battaglia in cui sono schierata in prima linea: non c'è niente di più antiestetico dell'indossare dei sandali con i piedi non curati.

Ma, sebbene non vi siano scuse per dei piedi non in ordine, riconosco che molto spesso l'utilizzo di pietra pomice e di crema idratante specifica non è sufficiente: vi sono alcune zone che non riescono proprio ad ammorbidirsi fino in fondo.

E, dopo infinite grattate e quotidiani massaggi, chi l'avrebbe mai detto che sarebbe bastato l'utilizzo di un dispositivo per un minuto per risolvere questo problema?

Mi è bastato usare Scholl Velvet Soft per una sola volta per avere piedi perfettamente morbidi in ogni area.

L'utilizzo è semplice ed immediato: è sufficiente passare la testina dotata di microparticelle abrasive su pelle asciutta sull'area dei talloni e dove sono presenti callosità ed insistere fino a lavoro ultimato, ovviamente senza forza, perché farà tutto lui. Dopodiché applicare una crema idratante specifica per piedi. La testina è staccabile, lavabile sotto l'acqua e sostituibile con una nuova, quando cesserà il suo potere abrasivo.

I miei piedi lo amano e lo aspettavano da tanto tempo: zero fatica e pelle morbidissima.

/> Quando arriva l'estate? I miei piedi sono già pronti!

Leggi l'articolo sul blog.