ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER SCHOLL  

Sai scegliere
bene le scarpe?

18 aprile 2013
 
A chi non è capitato di acquistare scarpe che provate in negozio sembravano perfette ma con l’uso hanno causato dolori? Il problema è l’inesperienza! Ecco una guida pratica per scegliere le scarpe più adatte a te. Non dimenticare questi consigli la prossima volta che andrai a fare shopping!
Calze

Quando devi acquistare un paio di scarpe, ricordati di
indossare o portare con te proprio il tipo di calze
che utilizzerai con quel tipo di calzatura.

Lunghezza

La scarpa deve essere approssimativamente più lunga di un cm rispetto al piede, per assicurare il movimento delle dita ed evitare sfregamenti con l’interno della punta. Considera la lunghezza del piede in relazione al dito più lungo: attenzione, per molte persone non è l’alluce!

Larghezza

La scarpa deve essere aderente al piede nel suo punto più largo: per prevenire gli sfregamenti causati dallo scivolamento del piede nella scarpa verifica che non ci siano punti di pressione. Se non riesci a muovere le dita, significa che le scarpe sono troppo strette.

Profondità

La tomaia non dovrebbe spingere verso il basso la parte superiore del piede, particolarmente in punta. Questo tipo di pressione può causare irritazione alla pelle, problemi alle unghie e crampi alle dita. La profondità della scarpa è adatta se riuscite a flettere il piede.

Talloni

La scarpa deve contenere il piede saldamente intorno al tallone, soprattutto nelle scarpe sportive. Un tallone instabile fa scivolare il piede e rende la camminata non equilibrata, portando dolore all’arco plantare e irritazione alla pelle.

/media/48410/art1_intext_1_saisceglierebenelescarpe.png
Soletta interna

È importante scegliere una soletta o una scarpa con soletta interna conformata anatomicamente capace di supportare il piede nei punti di appoggio necessari. Molto comode sono le scarpe che offrono la possibilità di sfilare la soletta, rendendo possibile l’introduzione di un plantare differente, ad esempio anatomico, oppure di rendere la scarpa più larga nei momenti di maggior gonfiore dei piedi durante la giornata.

Rivestimento interno

Deve essere liscio e privo di increspature o cuciture in rilievo: oltre al danno alla pelle, si possono avere crampi ai muscoli per lo sforzo che fa il piede per evitare la zona che gli procura fastidio. È sufficiente inserire una mano all’interno della calzatura per valutare questo aspetto.

Tomaia

Qualunque sia il materiale di cui è fatta la tomaia, l’importante è che dia flessibilità e non inibisca il movimento del piede. Ma è anche importante considerare l’aspetto della traspirabilità per non surriscaldare il piede e contribuire ad impedire i cattivi odori.

Suola

Il materiale della suola deve essere leggero, durevole e non scivoloso. Deve inoltre fornire un’adeguata protezione da sassi o altri oggetti sul terreno che potrebbero causare danni al piede.

Allacciatura

Quando è possibile scegli scarpe con lacci, velcro, fermagli o fibbie, perché ti consentono di regolare la calzata in base alle esigenze del piede.

Numero

I nostri piedi sono completamente formati a 18 anni, ma non significa che la loro misura e la forma non cambieranno mai: con l’età o con la gravidanza si possono avere cambiamenti anche significativi, quindi può capitare di acquistare un paio di scarpe di una misura diversa da quella solita. Anche la forma della scarpa e la calzata fanno la differenza. Generalmente è preferibile scegliere una calzata comoda per meglio alloggiare il piede.

/media/48420/art1_intext_2_saisceglierebenelescarpe.png
Prove ed errori

Prova sempre entrambe le scarpe: la maggior parte delle persone ha i due piedi di misura leggermente differente. In questo caso scegli le scarpe della misura adeguata al piede più grande. Poi mettiti in piedi: il piede si allarga quando è costretto a sostenere il peso del corpo. È sempre valido il consiglio di fare shopping di scarpe nel pomeriggio o verso sera, quando i piedi sono più gonfi.

Un piccolo trucco

E per finire, non farti problemi a camminare nel negozio con le scarpe indosso: anche il materiale più morbido potrebbe non offrirti il giusto comfort nel momento in cui i piedi sono in movimento. Dovresti indossare le scarpe per almeno 10/15 minuti, usando un trucco per prendere tempo con i commessi “frettolosi”: tieni su un piede la scarpa che ti interessa davvero e prova sull’altro diversi tipi di scarpe, camminando il più possibile nel negozio.